Come Migliorare La Vita In 5 Mosse

COME MIGLIORARE LA VITA IN 5 MOSSE

Insegnando arti marziali, ho capito che la maggior parte delle persone cerca come migliorare la vita in 5 mosse. Sembrerà una banalità, ma chi si avvicina a percorsi evolutivi non vuole massimi sistemi teorici, ma consigli pratici. Ogni passetto deve essere ispirato dal cambiamento, solo così si può apprezzare davvero il viaggio verso la miglior versione di sé. Per migliorare giorno dopo giorno nella scala della vita serve la determinazione. Se stai leggendo questo articolo è perché stai provando quella sensazione di smania, che ti può portare a fare scelte diverse per avere risultati diversi. Benvenuto!

Conosco molte persone che mi contattano e lamentano stanchezza fisica quanto mentale. Chi è in questa situazione avverte la sensazione di essere in direzione opposta a quella che segue il mondo esterno. Lo so per certo, perché ci sono passato. La brutta idea di essere l’ultima ruota del carro, di non essere preso in considerazione o quella brutta impressione di non avere alcun peso nelle decisioni esterne attanagliano la testa. Ci si ferma troppo spesso a riflettere, non si fa azione e si crea una spirale negativa.

Questa dimensione personale blocca la testa e tende a creare blocchi nel corpo. Ci si fissa su qualcosa che spesso non è nemmeno reale, frutto dell’interpretazione che diamo alla nostra situazione. In questo modo è impossibile procedere verso il cambiamento e l’evoluzione. Non si può proprio andare avanti, rimanendo fermi sullo scalino della vita, che non porterà nulla di buono. Eppure, è indispensabile superare se stessi per essere felici. Ecco perché ho deciso di darti cinque semplici consigli per favorire la crescita personale, verso il benessere fisico e mentale.

PRIMO: ESSERE IMPERMEABILE

Ciò che rende la vita difficile a molti è l’essere permeabili ed influenzabili dall’esterno. Alcuni si lasciano condizionare e fanno scelte comuni alla massa seguendo quello che gli altri dicono, anche se non hanno alcuna autorevolezza nel tema. Ci sono persone che raccomandano e suggeriscono cose, senza tenere in alcun conto la tua opinione, mancandoti di rispetto. È quando lasciamo fare questo a chi ci sta in torno che si è bucata quella corazza indispensabile per una vita sana, che ci avrebbe dovuto tenere al riparo.

Negli stadi più deteriori, ci si lascia anche dominare dalla negatività degli altri, da idee tossiche o limitanti, che affossano e tirano giù. Ti ricordi Franco Battiato? “Per fortuna il mio razzismo non mi fa guardare quei programmi demenziali con tribune elettorali e avete voglia di mettervi profumi e deodoranti siete come sabbie mobili tirate giù uh uh”… In un certo senso, questa caratteristica emotiva e personale della permeabilità è qualcosa presente in tutti noi, ma che si caratterizza in alcuni soggetti in modo più evidente. Cosa possiamo fare allora?

Lo insegno ai miei allievi: bisogna diventare come un muro, fermi ed impermeabili. Non puoi permettere a nessuno di passare, perché è la tua barriera protettiva, che ti tutela e ti tiene al caldo della casa. Lì c’è la tua dignità. Trovi solo all’interno l’autostima, perché hai costruito un ostacolo invalicabile, una vera e propria frontiera tra te e l’altro. Solo tu puoi decidere quando aprire un varco, una finestra, una porta. Ma non permettere a nessuno di deciderlo al posto tuo. Per proteggere questo confine, il tuo io, devi diventare assertivo. Impara a dire “no”.

PRENDI DI PETTO IL DOLORE

Il secondo punto che ti consiglio di non sottovalutare è che per salire la scalinata della vita bisogna risolvere tutti i problemi che ti fanno star male. Intendo proprio dire che tutto ciò che ti provoca dolore va preso di petto, affrontato e risolto per sempre. Hai avuto delle delusioni? Affronta la realtà, analizza cosa è successo. Ci sono stati dei fallimenti nel percorso? Benissimo, chi non ne ha?! Anzi, ben vengano, perché ti aiutano ad evolvere. In buona sostanza, qualsiasi cosa tu non sia riuscito ad ottenere e ti provochi dolore, va affrontata.

Abbassando le aspettative rispetto a te stesso e rispetto al mondo esterno, molte cose migliorano. Sicuramente le delusioni fanno male, ma si possono evitare. Basta solo evitare di avere aspettative che possono essere disattese. “Se fai del bene, scordalo“, dicevano i miei nonni ed è esattamente questo! E oltre a sviluppare questa capacità di non aspettarsi nulla dagli altri, ricordati che tutto si supera. Si possono riparare i vuoti. Basta avere la consapevolezza che il mondo e le persone non possono mai essere come vorremmo che fossero. Non puoi cambiare gli altri. Puoi solo cambiare te stesso.

Accetta con serenità il fatto che le persone possano sbagliare. Io sbaglio. Tu sbagli. Tutti sbagliano. È normale. Commettere errori di tanto in tanto è più che normale. Cerca però di capire che questi errori fanno solo parte del tuo passato. Un po’ come il pomodoro. Una volta che è diventato passato, non può tornare nella sua forma solida… A parte la battuta, è proprio così! Il passato deve rimanere tale e non può cambiare. Come tante altre cose, ciò che non può cambiare si supera! Saliamo un altro scalino, sanando queste ferite.

RENDI LA VITA FLUIDA

Tra le cose più importanti per capire come migliorare la vita in 5 mosse c’è la felicità. Penserai che sia una banalità, forse, ma sappi che non è così scontato. La ricerca di una vita felice non è facile. È semplice, perché tu sai cosa ti rende felice. Però non è facile, perché sai anche che c’è da fare per arrivare al tuo obiettivo di vita. Se vuoi davvero superare te stesso e raggiungere questo stato,  comincia a far funzionare il meccanismo della non-resistenza. Significa essere e rendere tutto fluido. In natura, quello che persiste, resiste, quindi bisogna sbloccarsi in qualche modo.

Se sei una persona indecisa, per rendere la vita fluida, devi lasciarti andare. Significa evitare di irrigidirsi nelle cose nuove. Buttati nelle cose che ti fanno venire le farfalle nello stomaco! Sogna! Puoi spezzare le catene e fare un passo in avanti. Basta solo comprendere che la paura ti può bloccare, perché pensi al futuro. Passato e futuro, non ti permettono di vivere. Per avere la vita fluida, quindi, esci dalla zona di comfort. Tutti i sogni sono al di là di quella barriera psicologica che si crea con la rigidità.

La paura fa lo sgambetto ogni volta che si tenta di avanzare. Il timore di fallire, così come la paura di non essere come gli altri si aspettano noi si sia, sono comuni a tutti gli esseri umani. Evitare di resistere significa accettare le differenze e le persone per come sono, senza tentare di cambiarle. L’altra strategia utile è il conoscersi a fondo. Se sai chi sei e quello che vuoi, taglia i ponti con tutto ciò che ti fa sentire in trappola. Ciò che ti obbliga a persistere nella sofferenza e nella tristezza va assolutamente allontanato, rimosso, eliminato. Hai amici che ti affossano? Scappa!

SCEGLI LA LIBERTÀ

Il concetto di libertà, per esempio, è la luce che mi guida da anni. Essere liberi significa non avere vincoli. Bisogna staccarsi dall’idea di poter piacere a tutti. Allo stesso tempo, è necessario abbracciare la possibilità di andare in un’altra direzione rispetto agli amici di sempre. Questo non implica mollare tutto e andarsene, assolutamente no. La libertà, al di là di tutto, richiede responsabilitàHai il diritto di essere libero, come tutti quelli che scelgono di cambiare per evolvere. Se scegli cosa vuoi davvero e trovi il tuo perché più profondo, scriviti anche ciò che non vuoi dalla vita e poi agisci.

È molto importante scegliere la libertà anche rispetto alle persone che volete o meno accanto. Accontentarsi significa tornare indietro nella scalinata della vita. Non a caso “per tutta la vita” non deve essere una promessa senza senso. L’unica cosa che può essere per sempre è la volontà di crescere. Ognuno di noi merita di salire la scala della vita senza vincoli inutili. Lottiamo per i nostri sogni! Solo lavorando sodo possiamo conquistare quello che ci meritiamo dalla vita. Perché, te lo dico, non è vero che tutti meritano di più. Ognuno ha quello che merita, a seconda del suo cammino e valore.

Questo quarto passo richiede il coraggio. Ti parlo della voglia di buttarsi. È necessario mettere tutto l’entusiasmo per buttarsi nelle cose. Questo vale per tutte le cose. Lo spiego ai miei allievi ogni giorno. Non aver paura di aver coraggio. Se sei abituato a lamentarti, prova ad alzarti in piedi, un giorno. Tira fuori il coraggio di osare. Non hai idea di come ci si senta! Il sangue ribolle, va veloce, sale l’adrenalina. È proprio il momento di lasciare andare certe cose e di fare il salto più complicato: prendi la decisione e osa! Solo chi ha il coraggio di fare il salto può auspicare di andare oltre il proprio livello attuale.

ABBRACCIA L’AMORE

…e qui arriviamo al punto. Amare! Lo so che è la prima volta che lo scrivo in tantissimi anni di blog e sito, ma è importante un dialogo a capirsi tra di noi. Abbracciare l’amore significa lottare senza sosta per quello che per noi è importante. Lo puoi sentire se sei riuscito ad avere un partner al tuo fianco con tanta fatica, con difficoltà. Adesso amare è mantenere questa relazione. Ogni stadio di questo sentimento è importante, ma la cosa fondamentale è abbracciare l’amore. La parte più difficile della scala della vita è riuscire a preservare quello che ti rende felice. È il tuo perché.

Senza dubbio, accanto a te hai persone che adori e che sono la linfa della tua essenza. Apprezzale e sii sempre riconoscente. La gratitudine è una delle chiavi per avere indietro energia, proprio perché non si dà nulla per scontato. Apprezza sempre ciò che hai costruito finora e rispetta la vita in ogni sua forma. Così potrai sentire di aver amato davvero, persino le persone che non ti sono amiche. La realizzazione personale passa per questa fase d’amore, che brilla, ma ti rende anche calmo ed in armonia con te stesso, verso la realizzazione del vero sé.

Giungere a questo stadio di consapevolezza non è sicuramente facile. Occorre la determinazione del vero guerriero. Non quello che mena solo le mani, ma di chi evita di combattere ed abbraccia l’amore per la vita. Scegli e segui un Mentore. Quando perdi la motivazione, chiamalo. Lascia che la sua carica ti aiuti e ti motivi, quando sei giù. Esistono persone magiche che alimentano l’anima. Alcune si rivelano proprio la parte più intima dell’esistenza. Non è in discussione questo punto. Senza lasciarsi guidare da una persona competente, non c’è possibilità di amare il futuro. L’energia viene da lì, non dal passato.

3 pensieri riguardo “Come Migliorare La Vita In 5 Mosse

Rispondi