Intervista con Cheng Kwong

Ringrazio Krypteia per la traduzione fulminea! 
***
Oggi vi presento Cheng Kwong, membro della famiglia del Siu Lam Weng Chun e Maestro di vari stili. È stato l’insegnante di molti famosi maestri europei.
Caro Cheng, quando hai cominciato a praticare arti marziali?
Ho iniziato a praticare le arti marziali cinesi nel 1963.
Che tipo di Wing Chun pratichi? Chi ti ha introdotto in questo stile e per quanti anni l’hai praticato?
Ho praticato il Wing Chun (stile di Yip Man) e poi mi sono concentrato sul Weng Chun (stile di Wei Yan).
Quando hai cominciato a praticare il Siu Lam Weng Chun?
Ho cominciato a praticare il Siu Lam Weng Chun nel 1969.
Puoi spiegarci le differenze tra Wing Chun e Weng Chun?
Non ci sono grandi differenze. È nato tutto sulle Giunche Rosse.
Hai fondato la tua organizzazione. Quali sono i tuoi rapporti con le altre associazioni?
Ho buoni rapporti con le associazioni che rappresentano altri stili come lo stile del Drago, Wing Chun, Weng Chun, Choy Lee Fut, Sil Lum del Nord e molte altre ancora.
Puoi spiegarci le differenze tra i vari stili di famiglia del Weng Chun?
Ogni SiFu aveva il proprio stile, sviluppatosi in base alla sua conoscenza e alle sue esperienze.
Quali sono i principi dietro i Bart Cham Dao?
I Bart Cham Dao sono un prolungamento delle braccia. La teoria rimane la stessa.
Chi sono stati i tuoi maestri, in passato?
I miei maestri nel passato sono stati Lam Woon Kwong (stile del Drago), Lok You (Yip Man Wing Chun), Wei Yan e Pak Cheong (Weng Chun).
Chi è il tuo maestro oggi, se ne hai uno?
I miei maestri sono tutti morti. Ma oggi mi alleno con il più anziano Gran Maestro di Weng Chun, Tam Pui-Chuen, che ha 96 anni.
Quante ore ti alleni?
Mi alleno ogni giorno.
Sei un professionista delle arti marziali o hai altri lavori?
Sono insegnante professionista di arti marziali e medico erborista.
Quante ore a settimana dovrebbe praticare un allievo per progredire seriamente?
Almeno 3 ore al giorno.
Quali stili usi per combattere?
Il combattimento non è uno stile predefinito…
Cosa sono i “Kiu Sau“?
Nel Weng Chun Kiu Sau indica il “radar” e il punto di contatto di ambo i lati.
Nel Weng Chun esiste l’esercizio del Poon Sau per la pratica del Chi Sau?
Sì, nello stile di Yip Man, ma non nel Weng Chun.
Verrai in Italia, prima o poi?
Forse un giorno, chi lo sa…

Rispondi