In Attesa Del Symposium Di Ottobre

Orami lo sanno tutti: siamo in trepidante attesa del Symposium di Ottobre 2022! Per chi mi segue da anni non sarà certo una novità che quando il Maestro Andrea Brighi organizza un raduno la mia sola domanda è sempre: “dove e quando?”. La presenza della Black Flag Wing Chun Lodge è scontata. Noi andiamo sempre e ovunque ci sia del Kung Fu fatto bene, con persone d’oro, come solo Andrea sa mettere insieme!

Quindi, anche quest’anno, dopo due anni di folle gestione a colpi di lockdown e restrizioni, finalmente torniamo a vederci e praticare insieme, nella splendida città di Bologna. Non prendete impegni per l’1 ed il 2 Ottobre 2022, perché davvero si tratta di un evento imperdibile! Tutta la mia Scuola è stata allertata. C’è chi ha chiesto le ferie, chi ha prenotato il treno, chi si è già mosso, perché sanno tutti il livello che questo evento ha dimostrato nelle due edizioni precedenti.

C’è una cosa davvero speciale che caratterizza questa terza edizione. Si chiama Gran Maestro Lin Xiang Fu. Senza nulla togliere a tutti i Maestri che saranno presenti e che non vedo l’ora di abbracciare, potremmo avere finalmente di nuovo in Italia il mio amato Suhu! Il condizionale è d’obbligo, per la semplice ragione che invitare una persona fuori da Schengen è diventato più difficile di sempre!

GM LIN AL SYMPOSIUM DI BOLOGNA

Stiamo lavorando alacremente per avere la certezza della sua presenza, ma lo sapremo solo tra qualche settimana, purtroppo. La notizia importante per tutti è che noi ci saremo: la Black Flag Wing Chun Lodge si riunirà a Bologna. Faremo due seminari intensivi, 5 ore per giorno, più la presenza mia e di tutti gli Istruttori della Scuola garantita per poter far praticare la disciplina a chiunque vorrà sperimentarla. Il dato di fatto assodato, quindi, è che saremo al Symposium di Bologna.

Il Gran Maestro Lin è molto felice di tornare in Italia e riabbracciare la sua comunità più forte e più importante nel panorama dell’Hek Ki Boen Eng Chun Pai. L’Italia, infatti, è il Paese in cui il livello dei praticanti di questa disciplina è più alto in assoluto. Merito mio? Non lo so, ma quello che posso dirvi è che rimarrà sorpreso di trovare una comunità di veri appassionati dediti alla pratica. Dobbiamo solo augurarci che non facciano scherzi dagli uffici preposti ai Visti turistici!

Vi dico solo che ho dovuto inviare la mia dichiarazione dei redditi, accendere una fideiussione bancaria, acquistare biglietti ed hotel, assicurarlo… Praticamente è come far passare un elefante per la cruna dell’ago. Vi assicuro che ce la sto mettendo tutta. Sono cambiate tutte le normative, perché tutte le volte che l’ho invitato, prima di questa, mai ho dovuto fare tutte questi passaggi. Quindi, ragazzi, non resta che ben sperare nella buona novella, che vi comunicherò appena possibile.

Rispondi