Che Cos’È La Libertà Finanziaria (Parte Due)

Libertà Finanziaria

Abbiamo visto insieme cosa si intenda per Libertà Finanziaria, ieri. Oggi entriamo ancora di più nel dettaglio, quindi munisciti di carte e penna, buona attitudine. Eravamo arrivati a parlare dell’appuntarsi TUTTE le spese giornaliere, per avere idea di quante siano quelle mensili. Solo in questo modo si può capire quanto denaro serva per diventare davvero liberi. Noi oggi scriviamo OGNI singola spesa giornaliera, fossero anche 3 euro di caffè al bar. Lo facciamo in modo MANIACALE, perché è diventata un’ABITUDINE.

Noi l’abbiamo copiato dal nostro Mentore, che usava un libretto, solo che utilizziamo un’applicazione sul cellulare per tenere le spese sotto controllo. Eh sì, perché di questo stiamo parlando. Vuoi davvero diventare LIBERO economicamente? Devi lavorare MOLTO sul creare NUOVE ABITUDINI nel tuo cervello, ma di questo parleremo ampiamente in privato, se vorrai. Ritorniamo a noi. Equazione della LF è: tue uscite mensili = tue entrate da redditi indiretti.

La seconda parte della equazione è quella l’uguale (“=”), cioè dice che le tue spese mensili devono essere INTERAMENTE COPERTE da entrate da redditi indiretti. Cosa sono queste “entrate da redditi INDIRETTI”? Io ne conosco di 4 tipi (anche se ne sfrutto “solo” tre) e ne parleremo insieme o ne scriverò qui, per aiutarti. Per ora sappi che lo stipendio NON è una entrata da reddito indiretto in quanto è, invece, all’opposto, una entrata DIRETTA: significa che dipende 100% dal tuo tempo personale (se non lavori, non guadagni). 

IL LAVORO CONDUCE ALLA LIBERTÀ FINANZIARIA?

Fare un secondo lavoro (esempio fare la cassiera al supermercato nel weekend oppure la cameriera alla sera) oppure fare gli straordinari NON può portarti alla Libertà Finanziaria. Per ora concentriamoci sul capire bene dove mettere le mani. Se lavori innanzitutto nell’analizzare BENE le tue spese, puoi sforzarti di RIDURLE il più possibile. Metti che le tue spese sono di 1.500 euro al mese, allora, lavorando in modo intelligente, come insegno alle persone che seguo, sulla costruzione di almeno una delle 4 fonti di reddito indiretto, anche TU potrai diventare RICCO!

“Ricca con 1.500 euro al mese?” dirai tu… SÌ! Perché sarai padrone del TUO TEMPO. Ecco, devi capire che i NUOVI RICCHI non sono coloro che hanno lo yacht o un conto in banca con 1 milione di euro, ma sono coloro che hanno il TEMPO LIBERO da passare con i propri figli, il TEMPO LIBERO da dedicare alle proprie PASSIONI e di fare ciò che vogliono della loro vita (non ciò che “devono”, ma ciò che “vogliono”). Il “vivo per lavorare”, come dicevo io quando avevamo la palestra, è molto “Anni ’80”. Ed avevo ragione! Ma torniamo alla nostra equazione della Libertà Finanziaria (sì, devi fartela entrare in testa perché è un concetto POTENTE). Equazione della LF: tue uscite mensili = tue entrate da redditi indiretti 

Per diventare finanziariamente libera le tue spese mensili devono essere interamente coperte da redditi INDIRETTI. Per arrivare PIÙ VELOCEMENTE alla tua Libertà Finanziaria, devi abbassare il più possibile le tue spese mensili. Devi (attenzione che ora cadi dalla sedia ahhaha) vivere AL DI SOTTO delle tue possibilità. Per un periodo di tempo devi essere disposto a LIMITARE FORTEMENTE le tue spese “frivole”. Io e Daniela siamo partiti da -90.000 euro, per l’avvio della nostra avventura imprenditoriale.

PER LA LIBERTÀ FINANZIARIA SEI DISPOSTO A VIVERE AL DI SOTTO DELLE TUE POSSIBILITÀ PER UN PO’?

Da lì in poi non abbiamo vissuto al di SOTTO delle nostro possibilità economiche, senza mai andare in ferie o acquistare vacanze. Solo il fatto di aver avviato dopo un anno l’altra attività di network marketing siamo riusciti a non scendere troppo. Ma in quel periodo di transizione, siamo stati disposti a vivere uno STILE di VITA molto limitato nelle spese, e ciò è diventato un’ABITUDINE (noi non paghiamo MAI il prezzo di listino di quello che acquistiamo, siamo abituati SEMPRE a cercare la soluzione migliore, anche per le piccole cose).

Se vuoi costruire anche tu la libertà, devi inserire nella mente questa nuova MENTALITÀ, per un periodo. Per vivere la vita libera che pochi possono vivere, devi essere disposto a fare sacrifici che pochi sono disposti a fare: limitare le tue spese E aumentare le tue entrate. È così. Nessuno regala nulla. E ci vorrà dedizione, impegno, costanza. Se vuoi essere LIBERO, te lo devi CONQUISTARE lavorando su ENTRAMBE le sezioni dell’equazione della Libertà Finanziaria. Ridurre le spese E costruire entrate da redditi indiretti. 

Se prima di tutto terrai basse le tue spese, sarà MOLTO PIÙ FACILE coprirle con redditi indiretti. Tu magari pensi che il medico o l’avvocato o l’imprenditore di successo siano persone libere finanziariamente. E qui ti sbagli. Queste professioni molto spesso obbligano a vivere uno stile di vita molto dispendioso. Casa di lusso, auto di lusso, figli che devono vestirsi firmati ed andare in scuole private top. Queste professioniste NON sono assolutamente libere finanziariamente, in quanto hanno spese mensili altissime e tutto il loro reddito è direttamente collegato al lavoro personale. 

PER CONCLUDERE…

Ha più probabilità di diventare finanziariamente libera una donna che ha basse spese mensili, magari anche solo 1.000 oppure 1.500 euro, perché non è troppo complicato coprire queste spese con una delle 4 fonti di reddito indiretto che ti spiegherò, se vorrai. Bisogna proprio lavorare sulle ABITUDINI corrette sulla gestione del denaro. Se vuoi che ti dia una mano, fai così: calcola esattamente il costo attuale del tuo stile di vita mensile, poi scrivimi e ne parliamo.

Rispondi